Adidas rifiuta uno spot creato da uno studente. Il video, però, diventa virale in tutto il mondo

Adidas rifiuta uno spot creato da uno studente. Il video, però, diventa virale in tutto il mondo

Quando vedrete lo spot pubblicitario creato da uno studente e che Adidas ha scartato, non potrete che emozionarvi e capirete quanto nella propria vita non bisogna mai rinunciare alle proprie passioni. GUARDA IL VIDEO SOTTO

Adidas è un brand famosissimo in tutto il mondo. Come tutti sanno si tratta di un noto produttore di articoli sportivi che da sempre è sinonimo di fitness ed agonismo.

Come tutti i brand di questo calibro anche Adidas si dedica costantemente alla realizzazione di spot pubblicitari per poter promuovere il proprio marchio e diffondere la novità ed i nuovi modelli ai propri clienti in tutto il mondo. Uno studente ha voluto creare uno spot che però Adidas ha rifiutato ma che in pochissimo tempo è diventato a dir poco virale sul Web.

Il video si fonda su un concetto di base, secondo il quale correre equivale a sentirsi liberi e quando qualcuno ci impedisce di farlo in qualche modo ci rende prigionieri.

Protagonista è un ex atleta che è costretto a soggiornare all’interno di una struttura per anziani. Il suo desiderio però è quello di indossare nuovamente quelle scarpette che per tanto tempo gli hanno consentito di coltivare la sua passione che è davvero molto forte.

Tutti gli impediscono di uscire al di fuori di quella struttura e poter nuovamente inseguire il suo sogno. Lui, però, è molto determinato e non smette di lottare per provare a vincere le resistenze. La sua passione è talmente grande che anche gli altri inquilini della casa di riposo se ne rendono conto e ad un certo punto decidono di aiutarlo a ritrovare la sua libertà.

Le immagini ci mostrano questo spot davvero molto emozionante che ci farà capire quanto la voglia di essere liberi e di poter esprimere le proprie passioni sia un diritto di tutti e soprattutto possa essere una sensazione fortissima a cui è impossibile resistere.

Altrettanto interessante sarà vedere quello che succede quando alcuni bambini si trovano all’interno di una casa di riposo. Un’idea di asilo alternativo che può far bene ai più piccoli ma soprattutto agli anziani, che trovano in questo una nuova fonte di energia e soprattutto nuovo motivo per svegliarsi al mattino.