Ragazza della Tribù Himba nel giorno del suo matrimonio forzato

Ragazza della Tribù Himba nel giorno del suo matrimonio forzato

Un video dalle immagini forti, che mostra il tentativo di ribellione di una ragazza che non vuole sposarsi, come invece hanno deciso i suoi familiari. Impensabile per la sua cultura.

Tratto dalla serie della BBC Tribal Wives, questo video documenta situazioni e mentalità che nel 2014, in un mondo tecnologico ed all’avanguardia sembrano davvero provenire da altre ere.

Invece, si tratta di una storia molto attuale. Yvonne Power cura questi documentari, realizzati immergendosi nella cultura delle tribù più isolate e antiche del mondo. In particolare, durante questo episodio, l’inviata della BBC si reca in Namibia per incontrare la tribù Himba, una delle più antiche che vive in perfetta solitudine, isolata dal resto del mondo. Durante la sua permanenza è testimone di un fatto incredibile, che lascia senza parole. Una ragazzina lotta contro la sua famiglia, ribellandosi all’usanza della sua tribù che la vuole promessa sposa. La giovane, invece, appena ragazzina, vorrebbe essere libera e lotta con tutte le sue forze per imporre la propria volontà.

Immagini forti, che lasciano senza parole, come afferma alla fine del video la stessa Yvonne Power. Ai giorni nostri, infatti, risulta inconcepibile che una giovane donna non possa decidere ciò che sarà della propria vita. Come narra lo stesso documentario, la cultura della tribù Himba concepisce la figura della donna soltanto in relazione al matrimonio ed ai figli. Una ragazza diventa donna, infatti, soltanto quando si sposa ed ha dei figli.

Inconcepibile potersi ribellare e sperare di avere un futuro diverso da quello già tracciato da familiari e genitori. Anche le altre donne della tribù non concepiscono la ribellione della giovane. Una di loro addirittura le dice “Quale ragazza metterebbe così in imbarazzo il padre di fronte ad altre persone?”, segno che quel comportamento è disdicevole quanto sconveniente per la famiglia, che ha già promesso in sposa la ragazza.

Situazioni inimmaginabili in una cultura avanzata e culturalmente evoluta, ma per le tribù di questo tipo, invece, si tratta della normalità. Sono tribù che vivono in un mondo totalmente a parte, separati dal resto del mondo, tanto che di molte di esse si sa davvero poco e niente. Vivono talmente in un mondo a parte, che l’esposizione con altre tribù o altre persone provenienti da altri paesi esporrebbe i componenti di queste comunità a malattie e contagi contro i quali non hanno alcuna difesa immunitaria.

Si tratta di immagini che fanno riflettere e che aprono scenari assolutamente nuovi e diversi dal nostro quotidiano.